Accogliere l’incertezza come fonte di vita


L’incertezza oggi viene difficilmente accettata. Culturalmente rappresenta una condizione deprecabile, di grande disagio e turbamento. Abituati al controllo e alla programmazione, per molti di noi risulta addirittura insopportabile, un vero motivo di scoramento che evoca sensazioni di fallimento e incapacità.
Questo succede perchè viviamo nella paura, spesso sprovvisti di significati da attribuire alla sofferenza e al dolore. Ma accettare l’imprevedibilità e con essa i limiti delle nostre capacità umane, ci può offrire una nuova prospettiva, ci permette di accogliere il mistero. Ovvero, quello spazio creativo da noi indipendente nel quale la vita si può manifestare appieno, nella sua insondabile complessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il nostro difficile rapporto con il tempo

L’uomo contemporaneo vive il tempo in modo conflittuale, sempre in lotta, in una continua corsa contro di esso. Siamo avidi di tempo…

Tornare bambini…per diventare adulti

Essere come i bambini, farsi piccoli, svuotarsi, diminuire. Un richiamo costante che trasversalmente possiamo riconoscere come grande insegnamento presente nelle maggiori tradizioni spirituali. Quale significato per il nostro percorso di crescita? Come possiamo inquadrarlo nell’ottica …

Molla la tua biografia e sintonizzati sull’amore

Mollare la propria biografia e volgere lo sguardo interiore all’amore che alimenta la nostra umanità. In questo nuovo video, alcuni spunti di riflessione sul ruolo delle dinamiche difensive legate alla nostra storia personale.

Perché lamentarsi fa male?

Lamentarsi fa male. Lamentarsi è una modalità espressiva che può danneggiarci, logorando progressivamente le nostre capacità di fronteggiare in modo funzionale le difficoltà. Ma il lamento è anche una forma di difesa che crea resistenze, …

La persona si realizza nella relazione

L’essere umano è un animale sociale, si dice. Effettivamente, la relazione è la dimensione umana in cui si manifesta l’essere. In questa verità c’è tuttavia il rischio di interpretare in modo strumentale un rapporto, rimanendo …

Le ferite del passato ci condizionano?

In questo nuovo video propongo alcuni spunti di riflessione sul ruolo del passato, rispetto alla nostra dimensione esistenziale. Eventi dolorosi, ferite o traumi, come possono condizionare il significato e l’atteggiamento nei confronti della propria vita?

Seguire la mente o il cuore?

A chi devo dar retta? Alla mente o al cuore? Di fronte a decisioni che riteniamo significative per i nostri progetti di vita o, in generale, per il nostro percorso umano, può capitare di trovarsi …

×

WhatsApp

Scrivi al +39 348 980 86 87:

×