Lavorare per vivere o vivere per lavorare

La nuova industria necessita di lavoratori disposti a metter in gioco il proprio talento, integralmente. Ma la volontà di spendere le proprie attitudini ed il proprio potenziale umano nel lavoro, soprattutto in ambito aziendale, può nascere solo da una determinata visione culturale e da una determinata predisposizione psicologica. Ovvero, quella di considerare il lavoro come mezzo per la piena realizzazione della persona. Ma non è forse irrazionale e discriminatorio pensare che tutti possano e vogliano condividere questa prospettiva? Dunque, tutte quelle persone che legittimamente vorranno continuare a considerare il lavoro come semplice mezzo di sussistenza, magari svolgendolo comunque in modo eccellente, come si confronteranno con questi nuovi standard valoriali imposti dal mercato del lavoro moderno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Autostima…e come liberarsene

Ritorno finalmente online con questo nuovo video per proporre alcune riflessioni su un tema molto “sfruttato” ma sempre di grande risonanza…l’autostima. A riguardo, oggi vorrei provare a offrirti degli spunti diversi, per allargare gli orizzonti …

Viviamo in una grande allucinazione?

Nelle nostre esistenze può capitare di avere la sensazione di essere intrappolati in una grande allucinazione, come in un labirinto onirico alle prese con un’affannosa ricerca di una porta d’emergenza, una via di fuga che …

La guerra dell’ego: tra infodemia e allarmismo

Nella “economia dell’attenzione” dei mass media, l’allarmismo è vincente. Ma le nefaste conseguenze sulla società e sulle relazioni interpersonali sono un prezzo troppo alto da pagare. Con il video di oggi, alcune riflessioni su degli …

Alla ricerca di un po’ di vita

Riflessioni di fine anno. Ultimo video del 2020 per delineare una panoramica dei principali riferimenti ai quali attingo, attraverso l’analisi di un aspetto caratterizzante delle maggiori inquietudini dell’uomo moderno.

Non rincorrere il cambiamento: affronta il processo!

Il cambiamento è sempre un concetto che affascina quando non c’è equilibrio. E’ importante ambire a una condizione migliore, tuttavia, concentrarsi troppo sul cambiamento può portare in molti casi a fissarsi su un effetto, un …

Comprendere sofferenza e dolore

Alcuni spunti di riflessione su come vengono interpretati dolore e sofferenza. Due aspetti che simbolicamente noi associamo alla morte e che, oggi, nella società moderna, riusciamo difficilmente ad accettare in modo funzionale. Se si esclude …

Psicologia da CoronaVirus

Oggi appuntamento un po’ speciale poiché vorrei parlarti di attualità. Di super-attualità, direi. In questo nuovo video cercherò infatti di affrontare il tema del momento, lo stato di emergenza sanitaria attualmente in essere nel nostro …

Cosa sono i valori?

Qualche spunto tra filosofia e sociologia per approfondire la comprensione dei valori. Cosa sono? Dove stanno? Che rapporto intercorre tra ricerca personale e ricerca della verità? Riflettiamo insieme sul nostro patrimonio di umanità.

×

WhatsApp

Scrivi al +39 348 980 86 87:

×